<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d4743990940702952739\x26blogName\x3dconfessioni+di+una+mente+pericolosa\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLACK\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://mentipericolose.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://mentipericolose.blogspot.com/\x26vt\x3d3419312974770310513', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>


Benvenuti

Benvenuti Tutti su questo blog,curato dall'esimio Monaldo Politi e Finardi,i nostri nomi sono frutto della fantasia dei due creatori di questo piccolo angolo di riflessione. Ricordiamo di moderare i commenti al vivere civile,siamo qui per confrontarci e non per scannarci,rirceverete risposte spero sempre esaurienti e rispettose dei VOSTRI punti di vista. (Ringrazio anticipatamente Sugar per ogni volta che vorrà arricchire gli spazi con i suoi graditi post)
Verranno eliminati ESCLUSIVAMENTE i commenti non in linea col Disclaimer che vi viene consigliato di leggere per intero.

Buon divertimento.

AddThis Social Bookmark Button CERCA BLOG Blog-Show la vetrina italiana dei blog! TECHNORATI NET PARADE ALICE news YAHOO BLOGROLLING tutto blog MOZILLA- firefox Blog-Show la vetrina italiana dei blog!

Aggregator-link

mentipericolose-link

Recent

Archives

tesi a favore della cannabis, tesi a sfavore della cannabis.Perchè si consiglia di assumerla,perchè la si combatte


Non caldeggio l'uso della cannabis,riporto solo che al fianco delle visioni che la ritengono deleterea c'è anche chi non la pensa così. I siti da cui sono state prese le informazioni sono linkabili.



Tesi a favore della cannabis:


Lester Grinspoon, professore emerito di psichiatria dell'Universita' di Harvard, il quale nel suo libro "Marijuana, la medicina proibita" (Editori Riuniti) afferma: "Sono giunto alla conclusione che se qualunque altra droga avesse rivelato simili potenzialità terapeutiche abbinate a un simile primato di innocuità, gli specialisti e l'opinione pubblica avrebbero dimostrato per essa un interesse molto maggiore. La reputazione largamente immeritata della cannabis come droga nociva nell'uso ricreativo e le conseguenti restrizioni legali hanno ostacolato il suo impiego medico e la ricerca scientifica. Come risultato, la comunità medica è diventata ignorante in fatto di cannabis ed è stata sia un agente, sia una vittima, nella diffusione di informazioni sbagliate e di miti terrificanti."


conosciuta ed apprezzata dai contadini in tutto il mondo: necessità di poche cure e ha pochi 'nemici' naturali, cresce praticamente ad ogni latitudine a parte quelle artiche, tende ad 'ammendare' (arricchire) il terreno di coltura, ed è coltivata fin dalla preistoria a causa degli svariati utilizzi possibili con le sue fibre: tessuti, vestiti, olio commestibile e/o combustibile, carta, fibre plastiche e tante altre applicazioni.


Art. di Luigi Gallo


I motivi per cui non è deleterio fumarla,ma anzi la cannabis porta benefici con correlati siti che riportano studi scientifici.



I fumatori di marijuana raramente soffrono di depressione.
La marijuana non causa enfisema, mentre il tabacco si.
La marijuana non causa il cancro (anzi si suppone che aiuti a prevenirlo).
Il THC aiuta a ripulire i polmoni, prevenendo così i tumori.
Un uso giornaliero della marijuana non danneggia il cervello.
Non ci sono mai stati studi che collegano l'uso della marijuana a problemi psicologici, e non certo perché non hanno fatto ricerche in tal senso.
La marijuana non è una droga da cui si inizia per arrivare a droghe più pesanti.
La marijuana combatte l'arteriosclerosi.
La marijuana ha sia bloccato la crescita che eliminato tumori cerebrali nei topi da esperimento.
Non sei l'unico.
Il sesso sarà molto migliore.


Tesi a sfavore della Cannabis:



Composizione e meccanismo di azione: la cannabis contiene più di 400 composti chimici, tra cui 61 cannabinoidi, tra i quali il delta 9 -tetraidrocannabinolo (THC) è il più potente come attività psicoattiva; inoltre nel fumo di cannabis sono presenti più di 350 sostanze chimiche simili a quelle del fumo di sigaretta,i danni del fumo di cannabis sono superiori a quello del tabacco perchè il catrame contiene più sostanze cancerogene e resta nei polmoni più a lungo; 3-4 sigarette al giorno di cannabis equivalgono a 20 sigarette di tabacco per i danni polmonari. Il cuore viene sottoposto a un aumento di lavoro e il sistema immunitario viene depresso favorendo le infezioni.


Dimostrata la tolleranza agli effetti della cannabis, termine tecnico che in farmacologia ha un significato esattamente contrario al pensare comune: significa che per ottenere lo stesso effetto della prima volta bisogna nel tempo aumentare le dosi e la frequenza d'uso.


La coordinazione muscolare, la capacità di orientamento, il tempo di reazione , l'elaborazione della informazione visiva sono tutti alterati, per cui è compromessa in primis la guida di auto e moto veicoli.


in particolare con preparazioni di cannabis MOLTO POTENTI sono possibili attacchi acuti di ansia o di panico; il consumo frequente di cannabis a 14-15 anni favorisce l'insorgenza di crisi ansiose a 20-21 anni, e anche il manifestarsi di disturbi psichiatrici più gravi.


Dr. Claudio Ferretti, SERT di CarpiRisposta a cura del Sert Ausl di Modena e del Progetto BuonaLaNotte (Comune di Modena - Assessorato Politiche Giovanili).


Le due tesi sembrano contraddirsi,se da una parte si dimostra che la sigaretta con cannabis non provoca gli stessi problemi del tabacco,nell'altra invece si ritiene che essa restando in circolo più a lungo ne aumenta gli aspetti deleteri.

-----------------------------------------------------------------------------------------------

Parere personale:


Ovviamente è anche una questione di cultura il suo consumo,perchè ricordo che anche il vino o i superalcolici sono droghe,come le succitate sigarette entrano nel novero del gruppo,sono contrario alla mancanza di coerenza,se bisogna eliminare tutte le droghe perchè portano danni fisici e psitici bene,concordo,ma che sia per tutte le droghe non solo alcune.



Per commentare cliccate su commenti, qua sotto, e pregate dio di avere opera, mozilla, o ie perchè in caso contrario potete anche chiudere la pagina e andare a bervi un crodino.

Comment | Bookmark | Go to end
  • Anonymous davide9 says so:
    00:04:00  

    Il tuo parere personale è alquanto equilibrato e soprattutto coerente. Vorrei però sottolineare la natura "sociale" delle droghe in genere. Ogni società ha le sue droghe lecite e quelle illecite: pesa alla "cultura del vino" in Italia e nell'Occidente.
    Infine una precisazione (economica): la coltivazione della canapa è stata vietata in Italia per far posto alle materie plastiche. La canapa veniva utilizzata per produrre corde e capi di abbigliamento. top

  • Blogger VitoBarese says so:
    11:19:00  

    Ave...
    Finarduccio, dopo un po'di tempo in cui sono stato disabilitato, ti rispondo.
    Una birra non si rifiuta mai, ma stai certo che se vengo io dalle tue parti sarò io a offrirti da bere.

    Sulla cannabis, come potrai immaginare, non sono molto daccordo con te.
    Non si può fare di tutta un'erba un fascio, per cui non riesco a dire legalliziamo tutto o proibiamo tutto.
    E'come se ponessi sullo stesso piano il rubare e l'uccidere, in fondo sono entrambi reati.
    Per lo meno io la penso così. top

  • Blogger finardi says so:
    12:40:00  

    Vero Davide9 non avevo pensato alla natura sociale dello stupefacente in genere,ottima osservazione,intendiamoci nell'uso moderato sono concorde,per una serata in allegria anche,quello che mi prude è il fatto che non si scorga la pericolosità di taluni a discapito di altri.

    Per la birra Vito,fidati offro io casomai tu pensa alle piadine ^^ ,il fatto è che non distinguo tra superalcolico o cannabis,due bicchierini di grappa hanno bene o male gli stessi effetti di una sigaretta "modificata" fumata da solo,gli incidenti stradali vengono causati sia dall uno che dall altro se non assieme,se devo essere sincero proporrei regole molto restrittive per l alcool pur non negandone la vendita così come farei per la cannabis. top

  • Blogger finardi says so:
    12:41:00  

    P.S. Vito carina la tua ragazza ^^ saluti e baci top

  • Blogger m1979 says so:
    18:11:00  

    Non sò dalle vostre parti, ma penso di si... ormai tra i giovani se non ti fai nemmeno una canna rischi di essere emarginato!! 0_o

    A che punto siamo arrivati!! top

  • Blogger finardi says so:
    19:11:00  

    questo sì che è estremo.

    Certo vhe in alcuni casi ormai il confine tra il legale e illegale è stato propio superato.

    Adesso anche nei centri delle grosse città vedete libero spaccio,penso dipenda dal fatto che si sia diffusa sempre di più tra i giovanissimi o i giovani,certo M che l emarginazione al contrtario è sinonimo di accettazione sociale.

    Questo porta un altro problema,ma tutto il fumo che circola è "sano"?

    Non ci sono anche lì grosse elaborazioni dannose per aumentarne il volume di vendita? top

  • Blogger VitoBarese says so:
    12:40:00  

    Ave...
    Piadine più in Emilia, qua al massimo possiamo parlare di salumi, crostini e cinghiale...

    Per il resto, potremmo discuterne per ore, rimanendo probabilmente entrambi della stessa idea. top

  • Blogger Sugar says so:
    23:12:00  

    ma ma ma cioè vengo qui e guarda che ti trovo.
    Non posso spuntarmene con esperienze personali, visto che non fumo, non bevo, se mi azzardo a fumare sputo un polmone e se bevo mi ritrovate a ballare la ula sul tavolo. Mi manca proprio il gradino base, quindi di droghe leggere o pesanti nemmeno parlarne. A riguardo francamente non ho un'idea fissa, se non la più generalizzata "fa quel che vuoi, finchè non fai del male agli altri è okkei". Lecita o illecita, negativa o no, c'è e credo che rimanga.Quella che va fatta, perdonate i paroloni, è una cultura dell'informazione. Chi sa scelga. top

  • Blogger finardi says so:
    11:22:00  

    Concordo pienamente con quanto detto dalla cara Sugar.

    Vedo che andiamo in accordo. ^^ top