<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d4743990940702952739\x26blogName\x3dconfessioni+di+una+mente+pericolosa\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLACK\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://mentipericolose.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://mentipericolose.blogspot.com/\x26vt\x3d3419312974770310513', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>


Benvenuti

Benvenuti Tutti su questo blog,curato dall'esimio Monaldo Politi e Finardi,i nostri nomi sono frutto della fantasia dei due creatori di questo piccolo angolo di riflessione. Ricordiamo di moderare i commenti al vivere civile,siamo qui per confrontarci e non per scannarci,rirceverete risposte spero sempre esaurienti e rispettose dei VOSTRI punti di vista. (Ringrazio anticipatamente Sugar per ogni volta che vorrà arricchire gli spazi con i suoi graditi post)
Verranno eliminati ESCLUSIVAMENTE i commenti non in linea col Disclaimer che vi viene consigliato di leggere per intero.

Buon divertimento.

AddThis Social Bookmark Button CERCA BLOG Blog-Show la vetrina italiana dei blog! TECHNORATI NET PARADE ALICE news YAHOO BLOGROLLING tutto blog MOZILLA- firefox Blog-Show la vetrina italiana dei blog!

Aggregator-link

mentipericolose-link

Recent

Archives

figli naturali e figli legittimi-uguaglianza tre passi avanti uno indietro,comunque un miglioramento un plauso a questa amministrazione venerdì 22 giugno 2007 | commenti


Uno dei motivi per cui amo la Costituzione del nostro paese è dovuta alle le forze in campo,comunisti,cattolici,liberali,socialisti,diversissime riuscinoro a trovsre una convergenza e guardare ben aldilà della mentalità dell epoca,un balzo verso il futuro impressionante in molti dei suoi punti,cosa oggi impensabile,dovuta forza allo spirito di uomini forgiato dalla guerra,fatta di stenti.


Penso alla mentalità imperante nel 1947 e guardo questo art. 30 della Costituzione:

È dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori del matrimonio. Nei casi di incapacità dei genitori, la legge provvede a che siano assolti i loro compiti. La legge assicura ai figli nati fuori del matrimonio ogni tutela giuridica e sociale, compatibile con i diritti dei membri della famiglia legittima. La legge detta le norme e i limiti per la ricerca della paternità.

Una prima vera attuazione e legittimazione si avrà solo nel 1975,pur se alcune discrepanze di trattamento si rilevano ancora oggi.


Finalmente con un Ddl(Decreto di legge)della Bindi si sancisce la parità in ambito successorio,non che a rigor di logica ce ne fosse bisogno,ma il vuoto normativo ha portato col tempo a situazioni poco chiare,in alcuni casi a sfavore del figlio non legittimo, anche se minorenne.


Altro punto fondamentale è il riconoscimento di parentela tra i famigliari del genitore naturale e il nascituro,utile in caso di affidamento o ancora di successione.


Ultimo ma certo non meno importante di questo provvedimento che si compone di tre semplici articoli,chiari e limpidi senza burocratese,è la previsione di come sia «necessario e doveroso» l'ascolto del minore di tutte le questioni e i procedimenti che lo riguardano.

Perchè è un essere pensante e pur se non nel pieno delle sue facoltà giuridiche o di completo sviluppo psicofisico,ha diritto di essere udito.


Manca ancora un piccolo passo che spero si faccia presto per una completa uguaglianza,il riconoscimento dell avvocato d ufficio presso il tribunale dei minori senza ulteriori rinvi,perchè la legge esiste ma si procrastina all infinito .


Nel caso di una crisi e di un conflitto tra i genitori sposati la questione puo’ essere affrontata in un tribunale ordinario civile, che solitamente si limita a regolamentare i rapporti del bambino con entrambi i genitori senza interromperli. Nel caso di un conflitto tra genitori non sposati, non avendo la loro unione un riconoscimento civile, questi finiscono davanti al Tribunale per i Minorenni che li considera a priori “inaffidabili” e un pericolo per il bambino e in attesa di approfondire le vicende tende ad allontanarlo dalla “famiglia di fatto”.

Inaffidabili perchè manca un pezzo di carta vergato in chiesa o in municipio che sancisce l unione tra due persone.


Ennesima discriminazione per i conviventi.


Per cui nelle case famiglia o negli istituti poteva capitare di trovarsi di fronte a bambini che non hanno nessuna colpa se non quella di avere due genitori che hanno deciso di non sposarsi,(la bindi dovrebbe risolvere anche questo problema col riconoscimento parentale),restando comunque il diritto di avere un avvocato che difende il diritto di un figlio sempre frutto dell amore.


Saluti da un figlio naturale.

Etichette:

Notturno in osteria n.1 venerdì 15 giugno 2007 | commenti


Passeggio con le mani in tasca e campeggia su un impalcatura l immagine di una donna semisdraiata che promuove viaggi esotici,valanghe di informazioni utili sui cellulari,macchine e accessori pensati esclusivamente per la donna.

Con il dorso della mano asciugo il sudore che inizia a colare dalle tempie sbuffando,lasciandola poi oscillare come un pendolo;mi soffermo su un immagine dove un ipertrofica figura con più denti che sorriso invita a perdere centimetri di troppo di cellulite.

Forse peserebbe di meno se non te la facessero notare,o non ci penseresti nemmeno,in fondo non è quello che voglio da una donna.


Certo dall altra parte dello specchio non tutto è roseo.

I telefonini e le riviste "pensate" per i maschietti non brillano di luce propria,e stanno sotterrando il nostro ego con la paura della pancia prominente.

Speciale è anche la sensazione di potersi sentire liberamente diversi.

Non sono ingordo mi basta sentire il calore di un seno appiccicato alla mia schiena.

Quando la sfioro non mi importa se alcune curve non sono perfette,non si tratta di un dipinto su tela ma di carne,e io non sono Giotto

Etichette:

Mi sarebbe piaciuto... mercoledì 13 giugno 2007 | commenti



Avevo in mente di postare una lettera,ad essere precisi un ringraziamento scritto per il Buzzelli della cinematografia italica,Alessandro Blasetti,avrei voluto discernere su alcuni dei suoi film che mi sono piaciuti o che hanno significato qualcosa per la settima arte,purtroppo si è commesso un errore imperdonabile nei suoi confronti,avendo in parte lavorato nel periodo fascista è stato cancellato dal novero dei grandi registi, suoi primi film fecero da apologia al regime,l'opera prima fu "Il Sole"che ricevette il plauso da Mussolini o "Vecchia Guardia",dedicato alla marcia su Roma,per questo credo non si siano istituiti Festival o strade in suo onore.

Sarebbe stato anche un promemoria personale scritto nel web se sventuratamente dovessi dimenticare che dietro alle ideologie o al lavoro influenzato dal periodo politico vi si trova sempre qualcosa di geniale,il fautore certo deve essere di calibro elevato per sopperire ad eventuali carenze,ai grandi personaggi bisogna SEMPRE prestare ascolto.

Invece esimio maestro rimando a data da destinarsi.


Sinceramente me ne frego dove si collocava politicamente dalla somma delle sue opere non si comprende appieno ed è giusto che sia così;corto o allungato,freddo o caldo ammiro il suo lavoro.




Nel precedente post dedicato scherzosamente al Bush pensiero è arrivato un commento di otto e i suoi fratelli,presumo si chiamino:"primo,secondo,terzo,quarto,...La cucuzza con tutto il cucuzzaro",lasciandomi in dubbio se crede o meno che una discriminate di ordine sociale sia essere omosessuale.


Avete forse mai udito definire qualcuno Alvaro(Marmista etero)?

Credo ovviamente in una risposta negativa,mentre è ben diverso se si definisce qualcuno gay quando si stila un elenco:

"In questa vis polemica riconosco tutti quelli che come te, carissimo Finardi, la pensano nello stesso , identico modo....E' stupefacente ritrovare le stesse identiche parolescandite dal mio amico Alberto ( pubblicitario ) ,Francesco ( il mio primario) , Peppino (il mio portiere) , Filippo ( psichiatra gay) i sindacalisti del mio ospedale,....è incredibile....O vi hanno fatto con lo stampino, o leggete le "stesse" cose...Anche il modo un pò grasso di fare ironia è lo stesso... Forse è per questo, che per le "vostre famiglie" siete così teneramente ...affidabili............ ...Spero solo che in questo mondo di sosia non soffriate troppo di solitudine..Statte buono.... "



Quando si evidenzia una diversità è ovvia la collocazione in un altro gruppo di insieme,additandolo pur se velatamente pone in evidenza una distinzione atta ad allontanarlo da quello che si crede normale,la cui definizione è ben lungi dall essermi chiara,facendo attenzione al fatto che non sollevandosi questioni squisitamente sessuali ed eventuli gusti ad esso collegati è non inerente al discorso un tale prolungamento descrittivo.


Bastava scrivere psichiatra.


Vi chiedo se è ravvisabile una sottile mentalità omofobica o razzista,magari entrambe.


Dissipate i miei dubbi.



La locandina presente è del succitato maestro,quel film merita un post a parte

Etichette:

Ultimo discorso del presidente americano domenica 10 giugno 2007 | commenti








Propongo la carta igenica della libertà,per far votare liberamente i nostri indestini e liberarli dalla merda che li intasano.


Maledetta cacca dittatoriale pagherai il fio,esporteremo la democrazia a forza di lassativi. Sappiamo che sei in possesso di "scorregge"di massa,sei un pericolo per il retto "retto",per un mondo libero,non sopporteremo oltre che le nostre difese immunitarie stanzino in forze nell apparato digerente,dichiariamo guerra per rendere il corpo libero,senza se e senza ma.


Avvertenza per la popolazione;:se vedete luci bianche uscire dal sedere non preoccupatevi è il fosforo,la giustizia si muove a grandi passi.




Davvero stimolante la visita di Bush in Italia,quasi quasi la incornicio


Etichette:

Ucci ucci sento odor di cristianucci martedì 5 giugno 2007 | commenti








Se si scorgono i post che compongono questo blog si potrebbe pensare che abbia una spiccata indole anticlericale,osteggi l ingerenza nella vita pubblica delle alte sfere della religione,del loro comportamento moralizzatore più che morale,del disinteresse che mostra per nuove realtà non secolarizzate.


Chiunque dovesse accusarmi di essere fazioso e pregiudizievole nei confronti dei togati non avrebbe poi tutti i torti.


Per questo avendone abbondantemente parlato qui come altrove mi asterrò per molto tempo di riferire miei punti di vista,passerò ad altro che mi provochi differenti bruciori di stomaco,non in odore di santità.


Lasciamoci in bellezza però.


Cose di cui si è poco parlato:


Ieri è stata sancita la non colpevolezza di Radio Vaticana per le emissioni elettromagnetiche nei pressi di alcuni paesini del Lazio perchè la legislazione non ne riconosce il reato,contemporaneamente però"Dati dell'Osservatorio epidemiologico del Lazio -Agenzia sanitaria pubblica - i quali documentano la localizzazione degli otto casi di leucemia infantile concentrati nel raggio di 6 Km dalle antenne di radio Vaticana e relativi ad abitanti di Cesano, Olgiata e Osteria nuova. Nessun caso viene invece individuato nei comuni di Formello ed Anguillara Sabazia posizionati oltre i 6KM. L'incremento del pericolo di Leucemia infantile nell'area è del 600%. Secondo un medico di Cesano, il Dott. Marino, tale incremento sarebbe in realta del 1800% in quanto la distanza dei casi dall'effettiva posizione delle antenne è inferiore ai 2KM anziché, come erroneamente indicato nello studio, ai 4KM"



Per buona pace della salute di chi vi abita.



Continuando la galleria degli orrori giorni appresso le famiglie residenti in beni immobili vaticani vengono sfrattate per dare spazio ad altre e più redditizie attività(post precedenti);essi dimostrano nella stessa piazza dove si svolto il family day,eppure sono rimasti inascoltati e non ho visto ressa di giornalisti o uomini politici prendere posizione,di qualsiasi coalizione.



Ultima chicca ma di sicuro non meno importante.



Sembra passato molto tempo,almeno così a me pare,siamo il 16 Marzo 2007 lo Stato del Vaticano ha invitato ad obbiettare di fronte a leggi dello Stato che riguardano l aborto o l eutanasia,considerate contro la vita;farmacisti,medici,infermieri e anche giudici da veri cristiani dovrebbero non metterle in atto tali leggi,in barba a leggi e concordati.


Art. 7 della Costituzione che recita: "Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani". Invitando i giudici alla disobbedienza civile, si puo' non solo ravvisare un aggressione all'ordine della Repubblica italiana, ma una vera e propria istigazione a delinquere. Commette infatti reato (rifiuto d'atti d'ufficio, art. 329 codice penale) quel giudice che non applica la legge, oltre a violare l'articolo 101 della Costituzione: "I giudici sono soggetti soltanto alla legge".


l'on. Donatella Poretti della Rosa del Pugno, e l A.D.U.C. hanno presentato un esposto alla procura di Firenze,la pontifica accademia commenta il tutto come 'palesemente parziali e fuorvianti' interpretazioni,portando ad un interrogazione parlamentare,dal presidente del consiglio e il ministro degli esteri il 21 Marzo, caldeggiata dalla parte politica dell on. in questione.


Vi si trovano queste precise parole alla fine di quel documento:"Per sapere:


se, a fronte di quella che si palesa come una chiara ed evidente violazione del Concordato, il Governo italiano non ritenga di poter ravvisare in essa gli estremi per un sostanziale superamento del Concordato stesso in riaffermazione di una piena indipendenza e sovranità della Repubblica italiana."



Ovviamente il parlamento ha decisamente espresso che non si ravvisano violazioni,nonostante la Corte Costituzionale ha chiarito in piu' occasioni che l'obiezione di coscienza dei giudici e' in netto contrasto con la tutela dell'ordine giuridico e la sicurezza dello Stato,rendendo inutile,se espresso da organo religioso,il reato di omissione in atti di ufficio nel caso in cui il giudice venga meno al proprio dovere per seguire il proprio credo religioso.


Ovviamente nel caso di un Imam che istiga alla violenza dovrebbe usarsi lo stesso metro di valutazione ed un giudice potrebbe non volerlo giudicare,perchè giustamente ricordiamo che almeno sulla Carta(Costituzionale e come modo di dire)la legge non distingue tra religioni,sono tutte doverose di rispetto ed hanno gli stessi diritti.



Della pedofilia clericale e il tentativo di nasconderlo non parlo,mi fa schifo e non credo di poter aggiungere altro,buon prò vi faccia ed almeno io cambio discorso.



Etichette: