<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\0754743990940702952739\46blogName\75confessioni+di+una+mente+pericolosa\46publishMode\75PUBLISH_MODE_BLOGSPOT\46navbarType\75BLACK\46layoutType\75CLASSIC\46searchRoot\75http://mentipericolose.blogspot.com/search\46blogLocale\75it_IT\46v\0752\46homepageUrl\75http://mentipericolose.blogspot.com/\46vt\0753419312974770310513', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>


Benvenuti

Benvenuti Tutti su questo blog,curato dall'esimio Monaldo Politi e Finardi,i nostri nomi sono frutto della fantasia dei due creatori di questo piccolo angolo di riflessione. Ricordiamo di moderare i commenti al vivere civile,siamo qui per confrontarci e non per scannarci,rirceverete risposte spero sempre esaurienti e rispettose dei VOSTRI punti di vista. (Ringrazio anticipatamente Sugar per ogni volta che vorrà arricchire gli spazi con i suoi graditi post)
Verranno eliminati ESCLUSIVAMENTE i commenti non in linea col Disclaimer che vi viene consigliato di leggere per intero.

Buon divertimento.

AddThis Social Bookmark Button CERCA BLOG Blog-Show la vetrina italiana dei blog! TECHNORATI NET PARADE ALICE news YAHOO BLOGROLLING tutto blog MOZILLA- firefox Blog-Show la vetrina italiana dei blog!

Aggregator-link

mentipericolose-link

Recent

Archives

ABC: rediuiua a tutto mercoledì 5 marzo 2008 | commenti

Una fra le peggiori figure del cavolo che vi possono capitare è incappare in un incidente durante l'atto amoroso, e se vi piace viaggiare sicuri in autostrada vi accerterete, in quella specifica pratica, che la vostra giovane tonna non si strozzi assumendo in volto tutti i colori dell’arcobaleno in rapida successione.
Trés Romantique, ma c’è chi preferisce i tramonti.
Fin dai tempi di Socrate e Santippe siamo dilaniati da tale problema (è meglio una scopata o diecimila pippe? no,non è questo) ingoio o sputa? (ingoioi o sputoi? ) . Per quanto riguarda noi donne, nel corso della vita ci troviamo di fronte a alcuni problemi fondamentali, tipo tagliarsi i capelli o no, gli o.b o gli esterni. Per non parlare di cosa indossare per spolverare casa e, in ultima tesi, la famigerata pratica che vado ad esplicare. Infatti, volenti o nolenti, prima o poi si ci arriva. Ora, di per sè non sembra una grande impresa; si tratta solamente di ritornare addietro, ai tempi dei calippi. Solo che i calippi non soffrivano se stringevi troppo i denti, e raramente si ci soffoca fino a diventare color aurora boreale ( salvo inciampo intempestivo in un sanpietrino, ma quelli sono casi estremi ) . Immaginiamo la scena tipo. Lui esce dal bagno canticchiando una qualsiasi hit del momento, poi si avvicina al pc e avvia la sua playlist preferita. Ovviamente però il pc si inceppa e sul più bello parte il disco d'oro degli Squallor, in particolare "Guatemala Guatemala", nella parte finale, quella con dieci minuti di pernacchie.Lei fa finta di niente, volgendo lo sguardo al protagonista della serata, ovvero il pisello di lui. Mettiamo da parte quel rigurgito di femminismo che mai ci siamo concesse in altre occasioni, se non al momento del conto al ristorante. Cerchiamo una posizione consona, realizzando che comode non ci staremo mai, ed iniziamo quello che è un esercizio di stile. Dopo un impegnativo logorìo di mascelle, ci troviamo di fronte al dilemma, e dobbiamo decidere. Possiamo quindi decidere di A) ingoiare, sapendo che ciò implica una tecnica perfetta, bisogna evitare che ci vada di traverso, quindi respirare col naso, lavorare di lingua, ingoiare ritmicamente e modellarsi sul viso un'espressione maiala che, cosa che come tutte voi sapete, per grado e difficoltà è pari a portarsi in giro un elefante. Potete oppure B) tenere in bocca e poi sputare, oppure farci i gargarismi. Quest'ultimi sarebbe però meglio lasciarli da parte, giacchè si riservano alle coppie collaudate quindi, a meno che non vogliate liberarvi del pirla in questione, evitate. L'argomento può essere poi ampliato con varie tesi:

1) tesi nota come *usucapione* : dopo è mio e ci faccio quello che mi pare
2) tesi nota come *tetoccaingoià* : è una cosa pissicologica. se lo sputi mi rovini la festa. e ora che mi ricordo, mi devi ancora restituire i libri che ti ho prestato
3) tesi nota come *ma che mi vuoi tutta ciccia e brufoli?* : sono calorie. calcola che ne farò una trentina al giorno. è come mangiare tutti i giorni un panino col salame. e sono a dieta
4) tesi nota come *se volessi potrei anche venderti un folletto e un frigorifero agli eschimesi* : è un alimento ricco di vitamina B12. sei vegetariana e non la puoi prendere da nessuna parte. Vuoi forse morire di anemia perniciosa?

In ultimo rammentatevi che tale pratica si fa con coscienza e attenzione a tutte le variabili sopra elencate, ricordando che la bocca va pulita con grazia con un fazzolettino, e non con i boxer di lui.
Un ringraziamento speciale va a Lele , visto che senza di lui questo post non avrebbe ragione di esistere. Un bacio a tutti ( ma forse in questo caso non lo volete ) .

Etichette:

gioco di ruolo venerdì 18 gennaio 2008 | commenti


Volete divertirvi interpretando e scrivendo la storia di un personaggio assieme ad altri?
Chiedete l’iscrizione al nuovo GdB themisdirection e divertitevi senza grossi impegni di tempo ed in modo assolutamente gratuito a descrivere luoghi e persone,collaborando con altri a scrivere una storia a più mani di cui voi sarete i fautori.
F.A.Q. Cosa sono i giochi di ruolo?
--i giochi di ruolo sono come dice la parola stessa intrattenimenti dove si finge di essere qualcuno e ci si muove attraverso ambientazioni predefinite con poche o molte regole, avvalendosi di supporti quali carta, matite, dadi ed eventualmente miniature.
Ci sono molti tipi di giochi di ruolo?
--indubbiamente sì e sono diffusissimi,la forma classica prevede che ci si riunisca attorno ad un tavolo e ci sia una persona che offre l incipit e controlla che tutti si muovano secondo le regole,offrendo ogni tanto spunti e cambiamenti nel corso del gioco.

Si giocano anche attraverso internet?
--Si,anche qui vi sono diverse versioni. si serve di un sistema di chat, forum,mail o blog( via internet) attraverso cui il PG (Personaggio Giocante)si muove a proprio piacimento,magari con l ausilio anche di PnG(personaggi non principali e compaiono spesso assieme a quello primario).
A quale tipologia appartiene quello che mi state proponendo?
--Gioco di Ruolo Blog con l'unico fine di spassarsela. Qui però sono totalmente assenti i dadi, i px, e ogni forma di accumulo punti,che solitamente vengono distribuiti per far aumentare alcune caratteristiche(forza,destrezza,agilità…) o abilità che cambiano di gioco in gioco(solitamente bravura con le armi,capacità al di là del limite umano). Obiettivo? narrare. Creare una narrazione a più mani. Il gioco viene ridotto all'osso, e ruolare, immedesimarsi, diventa tutto. Non si rincorre l’obiettivo di migliorare il personaggio e non si prevede una presenza assidua per poter entrare a far parte di questo mondo.
Altre differente specifiche?
--Non si interpreta solo il proprio PG quando si ruola ma si ha libertà anche su personaggi altrui,sempre nel rispetto degli altri giocatori e non si rischia di incappare in soggetti il cui unico fine non è divertirsi ma comportarsi in modo tale da poter prevaricare con comportamenti non rispettosi per il semplice gusto di rendere il proprio personaggio più potente,in gergo essi si chiamano Power Player. Nelle varie forme presenti nel web è quella che più si avvicina allo scrivere un vero e proprio racconto. Ciò che viene scritto in ogni post è composto da un mix di due parti, i pensieri del personaggio, e la descrizione degli avvenimenti. Solo la seconda è conosciuta dagli altri personaggi, e solo da quelli coinvolti.
Cosa si richiede?
--Nulla se non la voglia di divertirsi,è richiesta una capacità di scrittura che vada oltre le cinque righe buttate là. Se siete interessati andate a visitare il blog: themisdirection e/o scrivete una mail in cui dichiarate di voler giocare a: themisdirection@gmail.com e leggete con attenzione manuale di gioco

Ricordi ordinari lunedì 29 ottobre 2007 | commenti

Lo sferragliare sui binari, il vagone pieno, le gambe dello sconosciuto di fronte a sfiorarmi appena, la sciarpa tirata su fin sotto al naso, lo sguardo fisso a terra e l'insopportabile profumo della signora affianco. Il saperti poco lontano, ma comunque non lì con me. Mia madre già da un pezzo a destinazione, l'unica donna in famiglia con un po' di senno.
Un altro tuo compleanno, altro scambio di binario.
E ringraziamo la pensione quest'anno.

Auguri anticipati babbo

piesse: anche Sugar ha un cuore!

Etichette: ,

Se il datore di lavoro non vi paga quanto previsto dal contratto rischia la galera.Estorsione. venerdì 26 ottobre 2007 | commenti



Art. 629 Estorsione
Chiunque, mediante violenza o minaccia, costringendo taluno a fare o ad omettere qualche cosa, procura a se' o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno, e' punito con la reclusione da cinque a dieci anni e con la multa da lire un milione a quattro milioni (1). La pena e' della reclusione da sei a venti anni e della multa da lire due milioni a lire sei milioni, se concorre taluna delle circostanze indicate nell'ultimo capoverso dell'articolo precedente (2). (1) Comma cosi' modificato dall'art. 8, D.L. 31 dicembre 1991, n. 419. (2) Comma cosi' modificato dalla L. 14 ottobre 1974, n. 497.


Semplice e lineare,la bellezza della legge,a prima vista sembrerebbe non possano esserci errori è chiaramente comprensibile a tutti,però come dice diceva il mio professore di Diritto Pubblico per quanto riguarda poi i casi specifici e reali bisogna stabilire quali comportamenti sono confacenti a tale normativa(interpretazione) e non è sempre facile,se così non fosse non basterebbero codici larghi come lenzuola per prevedere tutte le casistiche.

Quando si decide che un tale comportamento rientra nella sfera di competenza di una legge si deve motivare e solitamente è compito dei giudici stabilire o meno determinate pertinenze.

Mi sono sempre chiesto come mai un datore di lavoro che sotto la minaccia di perdita di lavoro sfrutta una persona non potesse essere equiparato ad un estorsore;se non si rispettano determinati accordi validi per tutti paventando l'indigenza esso forza una scelta che svantaggia l'uno a favore dell'altro.

A dimostrazione che i giudici non sono quella coacerva di male come li vogliono delineare taluni politici ecco la dimostrazione di lungimiranza.



La Seconda Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent. 36642/07) ha stabilito che il datore di lavoro che costringe i lavoratori ad accettare una retribuzione inferiore o comunque non consona alla prestazione svolta, commette reato di estorsione previsto e punito dall'art. 629 c.p.I Giudici della Corte precisano infatti che il reato si perfeziona nel momento in cui il datore di lavoro, approfittando di una situazione di mercato poco favorevole per il lavoratore (quando ad esempio la domanda supera l'offerta), mette il lavoratore nella situaizone di dover accettare determinate condizioni al fine di non perdere il posto di lavoro.Gli Ermellini hanno evidenziato come la tutela del reato previsto dall'art. 629 c.p. è duplice e persegue da un lato l'interesse pubblico dell'inviolabilità del patrimonio e dall'altro la libertà dell'individuo all'autodeterminazione. La sussistenza del reato vi è quindi anche se il datore di lavoro, ha fatto sottoscrivere apposito contratto al lavoratore con approvazione specifica delle clausole incriminate e ciò in quanto il datore di lavoro persegue un fine illecito, con uno strumento generalmente lecito.Con questa decisione la Corte ha condannato un datore di lavoro "reo" di aver costretto alcuni lavoratori assunti senza libretto di lavoro, a lavorare senza copertura assicurativa, senza godere delle ferie retribuite, senza ricevere il corrispettivo per le ore di straordinario effettuato e con una retribuzione inferiore al lavoro svolto, con il presunto presupposto di una perdita del lavoro. (Data: 09/10/2007 - Autore: Cristina Matricardi).


Ovviamente le decisioni della terzo grado di giudizio non hanno forza legislativa ma a volte formano una chiave id lettura della legge che potrebbe entrare nella prassi,speriamo bene.


Quanti datori di lavoro sanno che rischiano anni di galera?

Dove è finita l'informazione?

Disclamer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Gli autori, Finardi & Sugar , dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.