<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d4743990940702952739\x26blogName\x3dconfessioni+di+una+mente+pericolosa\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLACK\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://mentipericolose.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://mentipericolose.blogspot.com/\x26vt\x3d3419312974770310513', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>


Benvenuti

Benvenuti Tutti su questo blog,curato dall'esimio Monaldo Politi e Finardi,i nostri nomi sono frutto della fantasia dei due creatori di questo piccolo angolo di riflessione. Ricordiamo di moderare i commenti al vivere civile,siamo qui per confrontarci e non per scannarci,rirceverete risposte spero sempre esaurienti e rispettose dei VOSTRI punti di vista. (Ringrazio anticipatamente Sugar per ogni volta che vorrà arricchire gli spazi con i suoi graditi post)
Verranno eliminati ESCLUSIVAMENTE i commenti non in linea col Disclaimer che vi viene consigliato di leggere per intero.

Buon divertimento.

AddThis Social Bookmark Button CERCA BLOG Blog-Show la vetrina italiana dei blog! TECHNORATI NET PARADE ALICE news YAHOO BLOGROLLING tutto blog MOZILLA- firefox Blog-Show la vetrina italiana dei blog!

Aggregator-link

mentipericolose-link

Recent

Archives

SFOrza Italia


Devo dire che sono sorpreso dalla capacità dei legislatori che militano nella casa delle libertà di presentare una petizione contro il disegno di legge Amato sulla cittadinanza dopo 5 anni,una sequela di castronerie senza precedenti e se non fosse una proposta seria oserei definirla quasi ilare,
se queste sono le capacita di chi ci ha governato per cinque anni un brivido lungo la schiena formicola fino alla base del collo.
L errore più marchiano si nota ed è messo in bella vista subito,così da non avere dubbi sulla preparazione di chi lo ha stilato:
All’articolo 4 della legge 5 febbraio 1992, n. 91, il comma 2 è sostituito dal seguente:
“ 2. Lo straniero nato in Italia, che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni sino al raggiungimento della maggiore età, e che abbia frequentato scuole riconosciute dallo Stato italiano, almeno sino al raggiungimento dell’obbligo scolastico diviene cittadino se dichiara, entro sei mesi dal raggiungimento della maggiore età di voler acquisire la cittadinanza italiana.”

Analizzando bene quanto scritto lo straniero nato in Italia non dovrebbe considerarsi tale,è un controsenso,se è nato in Italia e vi ha risieduto per diciotto anni è italiano,senza alcuna altra discriminante tutti ci possiamo considerare estranei al nostro paese;quanti sono nati qui e vi hanno risieduto fino alla maggiore età?
Senza interruzioni poi dovrebbe significare che qualsiasi ragazzo che voglia frequentare per un periodo una scuola in un paese straniero o richiedere uno scambio culturale debba perdere la cittadinanza con tutto quello che ne consegue e riacquistarla magari anni dopo.

Sempre per mancanza di chiarezza tutti coloro che purtroppo non hanno potuto o sono stati costretti a non finire la scuola dell obbligo come a volte purtroppo ancora succede soprattutto nelle zone del sud non è cittadino,senza contare che difficilmente un soggetto con una scolarizzazione saltuaria i assente difficilmente riuscirebbe a recuperare,lasciandolo in uno stato di illegalità permanente.

Manca una parte per rendere comprensibile questo guazzabuglio,se si fosse scritto figlio di genitori non nati in Italia non possono considerarsi cittadini anche se vi hanno vissuto per tutta l infanzia e l adolescenza,poi però sarebbe divenuto discriminatorio,il sentirsi appartenenti di una cultura non risiede nell esperienza personale,nel vissuto per ognuno di noi per Forza Italia,ma dipende dal paese d origine dei genitori,o dal colore della pelle,credo fosse questo l intento.


ARTICOLO 4

I – Dopo l’art. 9 della legge 5 febbraio 1992, n. 91, come modificato dall’art. 3 della presente legge, è inserito il seguente:
“Art. 9-bis
I - L’acquisizione della cittadinanza italiana nei casi di cui agli articoli 5 e 9 è subordinata ai seguenti requisiti:
a) buona conoscenza della lingua italiana, scritta e parlata;
b) conoscenza della storia italiana;
c) conoscenza della Costituzione italiana;
d) rinuncia al possesso di altra cittadinanza;
e) frequentazione di un corso, della durata di almeno 12 mesi, finalizzato all’approfondimento della conoscenza di cui alle lettere a), b) e c)
f) sono esenti dalla frequentazione del corso di cui alla lettera e) gli stranieri che hanno frequentato nel Paese di origine…qui partono le esenzioni lungamente previste.

Prima di tutto non si fa menzione di chi dovrebbe constatare la conoscenza,né qui né altrove nel proseguio della petizione e dovrebbe istituirsi come minimo un organo giudicante,altrimenti è inutile,se esso non è verificabile resta lettera morta,accennando che sia un decreto legislativo a supplire a tali lacune;(punto II sotto riportato)tenendo poi conto dell analfabetizazione di ritorno mi chiedo quante persone ritenute cittadine avrebbero le capacità per rispondere dal punto a) al punto c).

Il punto d) significa in spicciolo un gesto simbolico atto a dimenticare la propria provenienza di origine,tagliare le radici profonde di un identità acquisita col divenire della vita,come se questo bastasse a fare di una persona un ottimo cittadino,come se una cultura diversa sia comunque una minaccia di cui bisogna necessariamente liberarsi.
Ci sono poi degli evidenti svantaggi pratici,mettiamo il caso che un soggetto continui ad intrattenere rapporti lavorativi col proprio paese di origine e sia costretto a tornarvi di tanto in tanto,in alcuni paesi dovrebbe munirsi di visto,non avrebbe comunque previste tutte le facilitazioni di cui un cittadino potrebbe godere,come ad esempio il reperimento di un documento ufficiale,tipo quello di matrimonio,come straniero del proprio paese potrebbe incontrare l impossibilità di ottenere quello che gli serve o vederne allungati i tempi.


II – Entro 6 mesi dall’entrata in vigore della presente legge, con decreto legislativo il Governo dovrà definire le procedure idonee a comprovare i requisiti di cui al primo comma, lettere a), b) e c), nonché le modalità e gli Enti destinati all’organizzazione e l’espletamento dei corsi di formazione di cui al comma 1, lettera e)



L’articolo 10 della legge 5 febbraio 1992, n. 91 è sostituito dal seguente:
“Il decreto di conferimento della cittadinanza non ha effetto se, entro 6 mesi la persona cui si riferisce non presta giuramento di essere fedele alla Repubblica e di osservare la Costituzione e le leggi dello Stato.

Ovviamente non credo che basti un giuramento del genere per fare in modo che si divenga ligi alle regole che vengono istituite,questa particolare richiesta serve a livello giuridico per incolpare i richiedenti di crimini contro la repubblica,la costituzione o le leggi dello stato.
Proprio come le forze militari o il presidente della repubblica dovrebbero prestare giuramento,questo comporta una maggiore responsabilità,ma nessun vantaggio suppletivo.

Complimenti Forza Italia.

Etichette:



Per commentare cliccate su commenti, qua sotto, e pregate dio di avere opera, mozilla, o ie perchè in caso contrario potete anche chiudere la pagina e andare a bervi un crodino.

Comment | Bookmark | Go to end